COORDINARE L'ORGANIZZAZIONE

Henry Mintzberg definisce l’organizzazione come un aggregato di persone, oltre ad un aggregato di risorse materiali e immateriali, che sono deliberatamente connesse e coordinate e opera con continuità. Ma la caratteristica più importante è che le persone stanno insieme per raggiungere un obiettivo comune o un insieme di obiettivi. Per questo è necessario nelle aziende specializzarsi e per specializzarsi ci vuole coordinamento.

Per lo svolgimento di qualsiasi attività umana organizzata ci vogliono due cose: Il frazionamento del lavoro in singoli compiti da eseguire; la coordinazione di queste singole azioni.


Il lavoro realizzato da Mintzberg individua cinque modelli complessi, ovvero cinque forme di coordinamento organizzative. Egli ritiene che la forma di coordinamento deve essere scelta in base alle caratteristiche dell’organizzazione e dell’ambiente in cui essa opera. Le cinque forme di coordinamento sono:


Adattamento reciproco o adhocrazia:

  • La supervisione diretta;

  • Standardizzazione dei processi di lavoro;

  • La standardizzazione degli output;

  • La standardizzazione professionale.


Trattandosi di una teoria, queste forme di coordinamento rappresentano una semplificazione delle realtà organizzative. Le organizzazioni reali sono molto più complesse e abitualmente in esse si possono riscontrare alcune – se non tutte – di queste forme di coordinamento. Come state coordinando la vostra organizzazione? Estate riuscendo a raggiungere i vostri obiettivi obiettivi? Non dovete perdere più tempo, PMID è in grado di aiutarvi in questo processo, chiamateci subito!


www.pmidoctors.it | info@pmidoctors.it

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti