top of page

L’INNALZAMENTO DELL’ETA PENSIONABILE: PROBLEMA O OPPORTUNITÀ?


Vorrei soffermarmi su un tema che sta diventando sempre più rilevante nel mondo del lavoro: l'innalzamento dell'età pensionabile e la possibilità di lavoro per gli over 50. Personalmente ritengo che questo cambiamento rappresenti per alcuni una perdita di diritti ma dal punto di vista dell’imprese è sicuramente una grande opportunità. Tuttavia, in entrambi i casi si richiede di un cambio di mentalità e di prospettiva.


Prima di tutto, è importante sottolineare che l'innalzamento dell'età pensionabile non è una scelta arbitraria, ma una conseguenza di due fattori: il crescente allungamento della vita media e la necessità di garantire la sostenibilità dei sistemi previdenziali a lungo termine. Tuttavia, questo cambiamento deve essere accompagnato da politiche e iniziative, che da un lato tengano conto delle professioni usuranti e dei lavoratori svantaggiati, e dall’altro favoriscano l'inserimento e il mantenimento dei Seniors nel mondo del lavoro, dato il crescere del tempo dedicato alla vita lavorativa.


Per le imprese, l'assunzione o permanenza in organico di lavoratori over 50 possono rappresentare, se correttamente gestite, un grande vantaggio competitivo. Questi dipendenti hanno un costo più alto, il quale potrebbe essere mitigato ridefinendo la struttura del loro stipendio, incorporando dei bonus o premi specifici. La loro esperienza e conoscenza vasta e profonda, sono molto utili per l'azienda.


Per sfruttare al meglio questo potenziale, tuttavia, è necessario un cambio di paradigma. Le imprese devono abbandonare l'idea che l'età sia un fattore limitante e invece valorizzare le competenze e l'esperienza dei propri dipendenti. In questo senso, la formazione continua è la miglior soluzione per mantenere aggiornati i collaboratori e favorire il loro sviluppo professionale.


Un altro attore che deve garantire la permanenza dei Seniors in azienda con il suo supporto è lo Stato. In questo senso, politiche e incentivi destinati ad agevolare e favorire l'assunzione e il mantenimento dei lavoratori over 50 in azienda, attraverso agevolazioni fiscali o contributi alle imprese che assumono e per la formazione continuativa, ecc., sono fondamentali.


L'innalzamento dell'età pensionabile è un dato di fatto, difficilmente si tornerà indietro, è per questo che la possibilità di lavoro per i Seniors rappresenta, dal mio punto di vista la miglior alternativa e, come detto prima, una grande opportunità per le imprese. Cambiando l’approccio al problema, attraverso l’utilizzo della tecnologia, con il giusto supporto da parte dello Stato e definendo una politica aziendale attenta alle competenze e all'esperienza dei propri dipendenti over 50, sono convinto che possiamo costruire un futuro lavorativo più inclusivo e sostenibile per tutti.

14 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page