Cerca
  • Ing. Claudio M. Lauri

RIDURRE IL TURNOVER VOLONTARIO AL MINIMO È UNA AZIONE VINCENTE

Attualmente le organizzazioni lungimiranti stanno affrontando importanti cambiamenti legati al miglioramento della esperienza lavorativa dei loro collaboratori. Molte hanno già intrapreso azioni per trasformare il loro modo di attrarre e trattenere i talenti, innovando le strategie legate alla gestione delle risorse umane, offrendo vantaggi legati al miglioramento della vita dell’intero organico.


Se hai capito l’importanza delle tue risorse ecco 5 strategie per ridurre il turnover volontario e migliorare con successo il clima lavorativo:


Offrire i giusti benefit: offrire ai dipendenti dei giusti benefit, rende evidente in modo esaustivo quanto valore dà l’azienda al suo staff. In questo caso i benefit non sono intesi soltanto come denaro, si parla di: flessibilità negli orari di lavoro, smart working, ecc. Un gruppo di lavoro coccolato si sentirà più legato all'azienda.


Riconoscere un lavoro ben fatto: i lavoratori di oggi vogliono più di una ricompensa monetaria, vogliono essere riconosciuti per il loro lavoro. Prendersi il tempo necessario per riconoscere lo sforzo dei propri dipendenti li fa sentire più apprezzati e, allo stesso tempo, contribuire a creare un ambiente di lavoro più positivo.


Interagire frequentemente con i collaboratori: la dirigenza isolata nei piani superiori, con scarsa comunicazione verso i collaboratori, ecc., possono alienare rapidamente anche il dipendente più promettente. Le interazioni frequenti creano forti connessioni sociali sul lavoro, che si traducono in lavoratori più felici e impegnati.


Crea opportunità di crescita: non possiamo aspettarci che i migliori talenti siano d'accordo con la strategia aziendale se sono bloccati nello stesso posto da anni. Introdurre nuove opportunità e sfide è indispensabile per mantenere impegnati questi lavoratori. Responsabilizzare i dipendenti consente loro di affrontare le nuove sfide e, allo stesso tempo, all'azienda di dimostrare ancora una volta quanto apprezza le loro abilità.


Cambiamento culturale: l'alto turnover è un segnale che mette in evidenza una cattiva cultura aziendale, la quale dipende dalla visione e dai valori della Direzione. Se i dipendenti riescono a vedere l’azienda come qualcosa di più di uno stipendio alla fine del mese, è molto probabile che rimangano.


I collaboratori sono e saranno sempre la risorsa più importante dell’azienda, ma solitamente quest’ultima è quella di cui, in genere, ci prendiamo meno cura. Ridurre il turnover volontario dà continuità al sistema azienda e aumenta le possibilità di crescita e di fidelizzazione dei clienti.


Non è semplice lavorare sul fenomeno del TUROVER, ma noi di PMI Doctors ti possiamo aiutare a costruire un buon piano strategico. Contattaci, non perdere più tempo e personale!


www.pmidoctors.it | info@pmidoctors.it

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

PMI Doctors - un marchio Ing. Claudio M. Lauri - info@pmidoctors.it - +39 320 8804 251

  • Facebook - Grey Circle
  • LinkedIn - Grey Circle