LA LEVA PER LA RIPRESA DELLE PMI NEL 2022 È IL DIGITALE



Dati del dossier di Unioncamere e dell’istituto Guglielmo Tagliacarne mettono in evidenza che il 70% delle PMI italiane pensa di poter tornare, anche velocemente, a ritmi simili al pre-Covid. Ma questa ripresa prevista per il 2022 per le PMI si potrà verificare soltanto con una digitalizzazione completa dei processi aziendali in generale. È qui dove casca l’asino!


Digitalizzare i processi aziendali è una scelta strategica. Per arrivare a questa scelta serve capire profondamente l’importanza di questo argomento. Digitalizzare significa cambiare il modo di fare le cose, non tutte le aziende sono disposte a farlo. Significa anche imparare, formarsi e, soprattutto, chiedere assistenza a chi sa fare le cose attraverso soluzioni digitali consolidate. Rappresenta un importante cambio di paradigma a livello imprenditoriale e manageriale che non sempre sarà ben visto o ben accettato. Per tanto, prima di prendere qualsiasi decisione strategica in relazione al tema, è fondamentale essere consapevole che la digitalizzazione è la corretta via per il raggiungimento dei nostri obiettivi. Tuttavia, ciò che fa la differenza è avere il giusto atteggiamento e la volontà d’intraprendere un percorso nuovo, con degli ostacoli importanti ma che sicuramente ci porterà a un livello gestionale e di performance superiore a quello attuale.


Ne vogliamo parlare? non dobbiamo perdere questa opportunità, prepariamoci correttamente! - info@pmidoctors.it

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti