CERCHIAMO DI SPIEGARE MEGLIO PERCHÉ IL CONTROLLO DI GESTIONE POSSA ESSERE DEFINITO COME:


quell'insieme di azioni e di processi che aiutano gli imprenditori e il management a orientare e indirizzare il proprio comportamento verso il raggiungimento degli obiettivi aziendali

La resistenza al cambiamento, la mancanza di competenze e i timori di alti costi rischiano di produrre sistemi di Controllo di Gestione con eccessi di risorse umane disponibili, con inefficace organizzazione dei dati rispetto alle esigenze aziendali e con elevati costi di mantenimento. L‘unica strada percorribile per la semplificazione e per l’efficacia applicativa, anche per le PMI, è l’implementazione di un sistema di Business Intelligence, purché lo strumento di Business Intelligence che si decide di utilizzare sia flessibile, di facile utilizzo e fruibile a e da tutti i livelli aziendali.


Pertanto, le soluzioni di Business Intelligence devono essere perfettamente integrate con l’infrastruttura di elaborazione dell’azienda. La Business Intelligence, alcuni anni fa era il dominio dei programmatori che si occupavano di estrarre i dati, elaborarli e fornire report alle direzioni aziendali. Oggi, un buon strumento di Business Intelligence, grazie anche alle dinamiche Cloud, ha il grande pregio di eliminare il limite della “customizzazione” della reportistica che diversi gestionali impongono, con la conseguenza di poter ottimizzare la flessibilità dello strumento in funzione delle esigenze aziendali che continuamente si evolvono.


Il modello risulta efficace se, però, al centro di esso ed a governarlo è l’essere umano, poiché sono le competenze e le capacità di utilizzare la tecnologia che fanno la differenza.

L’implementazione di un sistema di Business Intelligence richiede energie e risorse da dedicare, ma i risultati sono spesso entusiasmanti. È fondamentale il coinvolgimento massivo degli operatori aziendali a tutti i livelli, focalizzandosi di volta in volta su singoli processi di business e concentrandosi sulla qualità dei dati, piuttosto che sulla quantità. È, inoltre, fondamentale non limitare la Business Intelligence ad un insieme di report poiché ne limiterebbe alquanto l’utilizzo e perderebbe una delle principali caratteristiche: la flessibilità per gli utenti.

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti